Il portale Neorurale ha lo scopo di rendere pubblicamente disponibili esempi economici ed ambientali di eccellenza che sono frutto di innovazione culturale. L'innovazione culturale, a differenza di quella tecnologica tradizionale, non deriva da una nuova tecnologia, ma da un uso innovativo di tecnologie esistenti: è conseguenza di una nuova ottica, maggiormente interdisciplinare, con cui interpretare i nuovi scenari economici e sociali ed utilizzare le conoscenze tecnologiche esistenti per soddisfare i nuovi bisogni.

Mentre l’innovazione tecnologica richiede onerosi investimenti in attività e materiali di ricerca, l’innovazione culturale è prevalentemente immateriale, associando in modo innovativo, per inedite finalità, tecnologie esistenti. I risultati economici conseguenti, che comprendono anche quelli ambientali, possono essere notevoli ed il rapporto costi/benefici può essere enorme.

Il nome Neorurale deriva dall’originario utilizzo del portale Neorurale per rendere pubblicamente disponibili esempi di utilizzo ambientale del territorio rurale in Europa e le innovazioni che li hanno prodotti. Nei territori rurali di regioni molto urbanizzate (territori periurbani), dove la qualità dell'ambiente e del paesaggio costituiscono un bene scarso, l'utilizzo ambientale assume un valore rilevante e permette al territorio rurale di acquistare, nella fornitura di servizi ambientali, l'importanza economica che aveva perso nel passaggio da un'economia agricola ad una industriale. In questo settore l’Innovazione culturale si è dimostrata uno strumento fondamentale per la soluzione di problemi considerati irrisolvibili e per la produzione di nuova ricchezza. Anche se fortemente interdisciplinari, i progetti e le realizzazioni sono stati suddivisi nel portale Neorurale in 4 siti, in funzione del contenuto prevalente: